Le iscrizioni   si chiudono il 6 ottobre 2020.

Il Corso viene attivato con un numero minimo di 10 allievi e può accoglierne un numero massimo di 30. Possono iscriversi coloro che sono in possesso di un diploma universitario, di un diploma di Laurea triennale o Specialistica e Magistrale o di vecchio ordinamento, in qualsiasi disciplina. Costituiscono titolo preferenziale di accesso, esperienze lavorative, di studio e volontariato maturate nel campo dei beni culturali, demoetnoantropologici, artistici, architettonici, paesaggistici, archeologici, archivistici. La selezione dei candidati avverrĂ  sulla base del curriculum e dei titoli presentati, in data 16 ottobre 2020. La graduatoria verrĂ  pubblicata a partire dal 29 ottobre  e le immatricolazioni si chiuderanno il 6 novembre 2020.

Il Corso avrĂ  inizio il 20 novembre 2020.

Il contributo di iscrizione a carico dello studente è di 1 000 €.

Il consento consente l'acquisizione di 8 CFU.

La Scuola di specializzazione in Beni demoetnoantropolgici dell'UniversitĂ  degli Studi di Perugia riconosce i crediti acquisiti con AMA ai laureati magistrali di Antropologia e  vecchio ordinamento di Lettere e Beni culturali. Dall'anno accademico 2020-21 anche la Scuola di Specializzazione in Beni Demoetnoantropologici dell’UniversitĂ  di Roma La Sapienza riconosce i crediti acquisiti con AMA a chi desideri immatricolarsi e abbia i requisiti.